Il turismo rurale in Argentina è senza dubbio un’attività fondamentale e in continua crescita. Si pratica in tutto il paese, dove la produzione agricola-bovina è la principale attività economica.

Morbi vitae purus dictum, ultrices tellus in, gravida lectus.

AUTORE

Argentina on the go

CATEGORIA

attività

PUBBLICATO

Ago 11, 2020

SOCIAL

argentinaonthego
O

ra, vi chiederete: dove è possibile vivere un’esperienza rurale autentica ed esclusiva quando si visita l’Argentina?

La risposta è: nelle Estancias. Per “estancia” si intende una grande estensione di terra dedicata principalmente alla produzione agricola e / o bovina (a seconda della zona), abitata principalmente da proprietari o gestori e da lavoratori rurali che sono essenziali per lo sviluppo dell’attività. Le estancias si trovano sempre lontano dai centri urbani ma con una distanza favorevole per la corretta fornitura. Realmente risulta difficile trovare un sinonimo per questa parola poiché in nessun altro paese si vive la stessa realtà, ma l’idea è quella di entrare nel mondo di questi stabilimenti rurali che hanno caratteristiche molto particolari.

Come accennato in precedenza, in Argentina ci sono molte estancias turistiche che possono essere visitate per conoscere la vita di campagna, la natura, la gastronomia locale e, per ultimo ma non meno importante, conoscere la storia delle famiglie che sono state, nella maggior parte, i pionieri nella zona in cui si trovano questi stabilimenti. In molti casi, è possibile anche pernottare nelle estancias. Vale la pena ricordare che il servizio di alloggio è di ottima qualità e prevalentemente all-inclusive; poiché di solito nell’offerta si includono escursioni, alloggio, pasti e trasferimenti. In ogni estancia, a seconda della regione in cui si trova, è anche possibile svolgere varie attività ricreative al di fuori di quelle rurali.

Foto: Candelaria del monte

ESTANCIAS DELLA PATAGONIA

La varietà di estancias turistiche in questa regione dipende dalle sue grandi dimensioni.

È importante evidenziare due sottoregioni all’interno della Patagonia: quella della costa atlantica e quella delle Ande.

Nelle estancias vicino al mare, le attività sono completamente legate all’avvistamento di uccelli e mammiferi marini (balene, pinguini, orche, leoni marini, delfini, ecc.) e della steppa patagonica (guanacos, lepri, struzzi, ecc. ) in un modo esclusivo e in molti casi anche in privato poiché i viaggiatori si troveranno da soli davanti all’immensità della natura che li circonda. Questo aspetto è ciò che differenzierà l’esperienza rispetto alle escursioni più tradizionali che partono dalle città.

Foto: Estancia Rincón Chico

In quelle vicino alle montagne, prevalgono escursioni di avventura come trekking, rafting, camminate per vedere ghiacciai, cavalcate, pesca e spedizioni in 4×4 in zone inospitali, dove si capirà com’è sentirsi davvero “piccoli” di fronte alla natura.

In tutta la regione della Patagonia, l’allevamento ovino è molto importante, pertanto, in molti casi è possibile assistere alla famosa tosatura delle pecore (a seconda del periodo dell’anno) e anche ai “rodeos”, (andare a cercare il bestiame in campagna). Ciò che non può mancare è l’incomparabile e desiderato arrosto di agnello patagonico, accompagnato da un giro di mate, stuzzichini e da canzoni folcloristiche del nostro paese per vivere l’asado come un vero rituale.

Un altro aspetto in comune è che viene data molta importanza alla storia dei coloni arrivati principalmente tra il XIX e il XX secolo.

Foto: Estancia Cristina

ESTANCIAS DELLA REGIONE PAMPEANA

Questa è la zona comunemente chiamata “pampa”. Nelle estancias di questa regione si potrà vivere un’autentica esperienza rurale per conoscere la storia del gaucho: abitante delle pianure della Pampa il cui periodo di massimo splendore ebbe luogo tra il XVIII e il XIX secolo. Trovandosi nei pressi della città di Buenos Aires, si possono svolgere le famose “giornate in campagna”, che includono l’immancabile asado, giri in carrozza, cavalcate, l’uso di spazi verdi e, nella stagione appropriata, l’uso della piscina, se necessario. Vale la pena ricordare che molte estancias si dedicano anche all’allevamento di cavalli da polo.

Questa regione è molto pianeggiante e con terra molto fertile, quindi l’agricoltura si sviluppa in modo eccellente. Anche l’allevamento di mucche è un’attività molto presente. Le case principali delle estancias sono di solito piuttosto lussuose poiché appartengono per lo più a famiglie molto benestanti dei secoli precedentemente menzionati.

Foto: Puesto viejo

ESTANCIAS DELLA REGIONE DI CUYO

Le estancias occupano un posto molto importante all’interno di alloggi esclusivi e generalmente sono tra i più costosi della zona. In questa regione, sono direttamente associate alla produzione di vino, quindi di solito si trovano in aree vinicole. La gastronomia è uno dei grandi pilastri di questi stabilimenti così autentici, i cui piatti sono abbinati ai migliori vini della zona. In molti casi, le estancias producono i propri vini.

È possibile alloggiare in molte di esse e svolgere attività ricreative come gite in bicicletta, visitare musei, cavalcate e passeggiate tra i vigneti.

Potrebbe interessarti: Vini in Argentina, da nord a sud

Foto: Casa de Uco

ESTANCIAS DELLA REGIONE DEL NORDOVEST ARGENTINO

Qui si trovano le estancias più antiche del paese. Il loro centro ha un evidente stile coloniale: costruzioni semplici, tetti, cortili interni e gallerie. Come nel resto dell’Argentina, si trovano in prossimità dei centri urbani ma immerse nella natura. Nella zona di Cafayate (a sud della provincia di Salta), le estancias sono collegate alla produzione di vino, come nel caso della regione di Cuyo. Ciò che le differenzia dalle altre regioni è la possibilità di assistere all’allevamento di lama e altri camelidi, il lavoro sui telai, realizzare esperienze culinarie per imparare a cucinare i piatti tipici della regione che sono molto vari e, come sempre, le cavalcate attraverso paesaggi che rimarranno per sempre nella vostra memoria.

Foto: Patios del Cafayate

ESTANCIAS DELLA REGIONE DEL LITORALE

Le estancias che si trovano nei pressi della località di Esteros del Iberá, un paradiso naturale unico al mondo, sono senza dubbio la più grande attrazione di questa regione. Offrono alloggi per lo più noti come “posadas”, che servono come base per conoscere questo meraviglioso bioma. Indubbiamente, le attività principali includono l’osservazione della variegata flora e fauna attraverso safari accompagnati dai Baqueanos, esperti conoscitori e amanti della natura. Le specie più comuni che si possono vedere sono: capibara, cervo delle pampas, lupi di fiume, aguará guazú, yacarés, un gran numero di uccelli, e molti altri. In queste estancias c’è uno spirito conservazionista, con molta coscienza ecologica per la cura dell’ambiente e la conservazione degli esseri viventi.

L’accesso a questi stabilimenti è di solito molto complicato, quindi si consiglia sempre di arrivare con mezzi di trasporto adeguati, di solito offerti dall’alloggio stesso. Cavalcate, giri in bicicletta e navigazioni nelle paludi sono altre attività che possibili da realizzare.

Foto: Estancia Rincón del Socorro

Al di là dell’importanza economica, non vi è dubbio che le estancias occupino un ruolo fondamentale nell’identità argentina. Avere la possibilità di visitarle in tutto il paese, è indubbiamente un privilegio e ce ne sarà sempre una in base al profilo e all’interesse di ciascun viaggiatore.

L’esperienza culturale, naturale e gastronomica vissuta visitando un’estancia diventa una combinazione perfetta per dare un valore aggiunto al viaggio di ogni persona. Avanti! C’è ancora molto altro da conoscere in questo grande paese.