Bariloche e la Regione dei Laghi costituiscono una destinazione con infinite attrazioni; il suo delizioso cioccolato, la bellezza delle sue montagne e il calore della sua gente lo rendono un luogo che merita un lungo soggiorno. Se a questo aggiungiamo che ogni stagione offre un panorama diverso, diremo che non basterà visitare questa destinazione una sola volta nella vita.

AUTORE

Argentina on the go

CATEGORIA

Destinazioni

PUBBLICATO

Settembre 17, 2021

SOCIAL

argentinaonthego

U no dei punti di riferimento della zona è la famosa “Strada dei 7 laghi“; un circuito di una bellezza incredibile che percorre circa 200 chilometri tra Bariloche e San Martín de los Andes. Parte del tour consisterà nella visita di due pittoreschi paesini: Villa La Angostura e San Martín de los Andes. Al di là dei laghi, queste due località offrono al viaggiatore molto più di un punto per ricaricare le proprie energie, e sebbene sia possibile percorrerlo in un’intera giornata, è consigliabile farlo con tempo e senza fretta… non te ne pentirai.

Inizieremo il nostro viaggio da Bariloche, percorrendo la strada in auto; il modo migliore per farlo a proprio ritmo e in modo indipendente. Ricorda che in Argentina On The Go ti daremo tutta l’assistenza per organizzare quest’avventura (riguardo le caratteristiche e consigli per ogni stagione).

Villa La Angostura

I 7 Laghi

Lago Correntoso, Lago Espejo, Lago Escondido, Lago Villarino, Lago Falkner, Lago Machónico y Lago Lácar; i protagonisti di quest’articolo. Sebbene ci siano sette laghi lungo il percorso, potrai conoscere molto di più durante il tour e sorprenderti con altre meraviglie di questo bellissimo angolo della Patagonia.

Lago Correntoso

Con l’imponente catena montuosa della zona, l’immensità del lago e le numerose baie, spiagge del Lago Correntoso, iniziamo il percorso dei 7 laghi. Non senza avvisare che in questo punto di partenza ti troverai in una delle città più belle della Patagonia. Villa La Angostura, il nostro luogo consigliato per iniziare la giornata e incoraggiarti a vibrare con le nuove attrazioni della zona prima o dopo il tour atteso.

Lago Correntoso

Lago Escondido

Il blu turchese e lo “sforzo” che devi fare per poter visualizzare la sua bellezza sono all’altezza del suo nome. Il fascino del luogo non passa inosservato e ti ricorderà quanto siano diversi ognuno dei laghi.

Lago Escondido

Lago Espejo

Questo lago ha le acque più calde tra tutti, motivo per cui è uno dei più visitati in estate. Il suo nome è strettamente legato al fenomeno del luogo. Il lago rispecchia in modo particolare le montagne che lo circondano, il che rende questa meta una delle più suggestive e fotografate. Il sole accompagna i viaggiatori fino a tardi garantendo così cartoline spettacolari.

Lago Espejo

Lago Villarino e Lago Falkner

In questo sito la storia è divisa, ma racconterà due versioni completamente diverse. Una delle cose che imparerai lungo il percorso è che ogni lago ha le sue ambientazioni, paesaggi e caratteristiche. Distinti e maestosi in sé. Da un lato del percorso si trova il Lago Villarino e dall’altro il Lago Falkner, il primo è ideale per gli appassionati di pesca e per chi vuole godersi una giornata più tranquilla.

Il secondo non da meno tranquillità, ma ti regalerà un paesaggio completamente diverso, davanti ai tuoi occhi i boschi della Patagonia ti regaleranno una cartolina unica. Le caratteristiche del suo ambiente ti proteggeranno dal vento, motivo per cui le spiagge sono più visitate.

– Il nome del Lago di Villarino onora l’esploratore e marinaio spagnolo Basilio Villarino. Da parte sua, il lago Falkner prende il nome dal sacerdote gesuita Tomás Falkner.

Lago Falkner

Lago Machónico

Come la maggior parte dei laghi della Patagonia, è di origine glaciale. La foresta e le montagne circostanti gli conferiscono una sfumatura magica. Si trova a 30 chilometri da San Martín de los Andes e puoi godertelo da uno dei punti panoramici e/o dalla strada verso la sua spiaggia. Il suo affluente è il fiume Hermoso (meravigliso), il suo nome dice tutto.

-Il nome di questo lago deriva dal Mapuche e significa “lago dei gamberetti” o “luogo del granchio”

Lago Machónico

Lago Lácar

Il lago Lácar accoglie visitatori e locali di San Martín, un bel panorama per completare questo famoso percorso. Il contrasto della città con l’immensità di questo lago situato all’interno del Parco Nazionale di Lanín ti toglierà il fiato. È accessibile in tutte le stagioni e ha molte baie, spiagge e scogliere, nonché diversi centri termali come Quila Quina, Yuco o Catritre.

– Il suo nome deriva dalla lingua tradizionale Mapudungun e potrebbe significare uno stregone morto o un burrone in rovina.

Lago Lácar

Dove alloggiare

Llao Llao Resort

Bariloche ospita uno degli hotel più esclusivi e meravigliosi della Patagonia. Si trova sulle colline López e Tronador e da lì avrai una splendida vista sui laghi Moreno e Nahuel Huapi. Un resort a cinque stelle che è diventato un simbolo della città e il desiderio di molti viaggiatori che visitano questo luogo in Argentina.

Llao Llao Resort

El Faro Boutique Hotel & Spa by DON

Immagina che dopo aver ammirato alcuni dei laghi più belli della regione tu possa dormire accanto ad uno di essi. Quest’hotel è uno dei più prestigiosi ed esclusivi, offre viste panoramiche sul Lago Nahuel Huapi, un’esperienza indimenticabile.

El Faro Boutique Hotel & Spa by DON

Correntoso Lake & River Hotel

Effettivamente l’attrazione principale della zona include viste uniche sui laghi della Patagonia. “Svegliarsi guardando il lago e dormire ascoltando il fiume”, il motto che riassume questo legame unico con la natura e il comfort delle sue strutture.

Correntoso Lake & River Hotel

Loi Suites Chapelco Hotel

Questa enorme struttura si trova a San Martín de los Andes, una proprietà di 226 ettari e situata all’interno del complesso Chapelco Golf & Resort. Il suo ambiente naturale ha come protagonista principale la Cordigliera delle Ande.

Loi Suites Chapelco Hotel

Conoscenza locale per viaggiatori indipendenti

● Tenere a portata di mano la mappa con i punti segnati, in particolare i punti panoramici ed i posti dove parcheggiare l’auto durante le diverse soste.
● Portarsi uno spuntino lungo il percorso, per scegliere il posto giusto dove mangiare qualcosa e recuperare le energie prima della meta finale del percorso.
● Assicurarsi di non lasciare rifiuti e oggetti personali nei luoghi in cui desideri scattare foto o fare una breve pausa.
● Controllare lo stato delle strade quando scegli la tua auto (soprattutto in inverno)
● Conservare gli oggetti personali nel bagagliaio dell’auto quando scendi per goderti il panorama.
● L’idratazione durante il viaggio è essenziale. Inoltre, non dimenticare di applicare la crema solare e di indossare occhiali da sole.
● Trascorri molto tempo ad ogni fermata, ne vale la pena.
● Porta con te soldi in contanti, molti siti non ricevono una carta di debito o di credito.
● Benzina! Per evitare contrattempi, fai il pieno nelle due città principali.

Perle del percorso

Le perle del percorso saranno la ciliegina sulla torta, la chiusura in bellezza di un’avventura unica. Dopo aver terminato la strada dei 7 laghi e tornando a Bariloche, ti consigliamo di farlo seguendo la strada 65 per goderti Villa Traful, una tappa speciale e poco frequentata dai viaggiatori che si limitano a godersi i laghi della lista consigliata in questa nota.

Tuttavia, questo luogo è un vero paradiso e merita di trascorrere diverse ore. Non solo ha uno dei punti panoramici più belli della zona, ma ha anche una foresta sommersa, attività nautiche, tour ed un bellissimo lago circondato da un ambiente naturale sorprendente. Proseguendo lungo le strade 65 e 237 incontrerai il fiume Limay e la sua Valle Incantata, tesori della Patagonia che meritano una sosta per essere contemplati. Paesaggi incredibili per terminare un circuito ricco di una natura unica.

Villa Traful y Valle Encantado

Dove mangiare?

Ñancu lahuen Restaurant

Se decidi di fermarti a Villa Traful, questo è il ristorante consigliato. La sua offerta gastronomica è composta da piatti tipici della regione, ma anche dolci e cibi di altre località. La pasta “sorrentinos” è tra le preferite dai viaggiatori che hanno visitato questo luogo.

Restaurante el Esquiador

Nonostante la varietà di luoghi di Villa la Angostura, questo è uno dei più apprezzati. Inoltre, molte persone che visitano la città per la seconda o terza volta, preferiscono tornare in questo ristorante prima di provare altri sapori. Trota, pollo, pasta e arrosto sono i preferiti; cibo abbondante, buon servizio e, naturalmente, cibo delizioso.

Ulises

è tra i migliori a San Martín de los Andes nel caso tu voglia assaggiare frutti di mare o paella. Senza dubbio, i suoi sapori locali mescolati a questi prodotti lo rendono uno dei preferiti dai locali e turisti.